HOME   CULTURA EVENTI NIGHT LIFE SPORT TURISMO   COMUNI
NEWSLETTER AGRITURISMI |  AZIENDE |  IMMOBILIARI |  RICETTIVITÀ |  RISTORO |  SHOPPING |  CONVENZIONI  CONTATTI
ANDAR PER CANTINE NELLE MARCHE: PRESENTAZIONE NEL WEEKEND

Il Consorzio di vignaioli bio TERROIR MARCHE è lieto di informare che nel corso del prossimo fine settimana, ovvero SABATO 17 maggio (ore 18 ad Ascoli Piceno - Libreria RINASCITA) e DOMENICA 18 maggio (ore 18 a Moie di Maiolati Spontini - Biblioteca La Fornace) si terranno due incontri con il fotografo-blogger Mauro Fermariello che presenterà il suo ultimo libro, edito da Mondadori, "Andar per Cantine - Marche".

Gli incontri sono stati fortemente voluti dal Consorzio TERROIRMARCHE che, nato un anno fa, raccoglie otto aziende biologiche delle Marche con l'intento di promuovere la viticoltura sana ed etica che attraversa tante zone del nostro territorio regionale.

Due incontri speciali per con un interprete non convenzionale del lavoro dei viticoltori, raccontati senza punteggi e senza tecnicismi ma attraverso le loro storie di vita e di produzione. Un viaggio tra le vite e le vigne di chi il vino lo fa, con le mani e con il cuore.

Al termine delle presentazioni sarà possibile degustare i vini del consorzio TERROIR MARCHE (Aurora, Az. Fiorano, Pievalta, La Distesa, La Marca di San Michele, Collestefano) e di altre aziende raccontate nel libro (Ad Ascoli Piceno: Poderi S. Savino, Tenuta Cocci Grifoni, Oasi degli Angeli a Moie: Villa Bucci, Fattoria S. Lorenzo, Fattoria Coroncino, Stefano Mancinelli)

IL LIBRO
"Questa regione è spesso sconosciuta anche agli italiani. O meglio, con le Marche abbiamo una certa confidenza, ma le teniamo a distanza, come si fa con i parenti che vivono in campagna: non si frequentano molto, ma possono tornare utili se ci si vuole procurare olio e vino buoni. Nelle "commedie all'italiana", l'accento marchigiano ha la funzione di simboleggiare la provincia, spesso con lo scopo di riportare le situazioni "con i piedi per terra". Perché di terra sono fatti i marchigiani, qui la terra sembra colorare tutte le cose."

L'AUTORE
Mauro Fermariello è nato a Napoli nel 1958. Laureato in Scienze Agrarie, ha presto abbandonato il lavoro in campagna per seguire la passione per la fotografia. Trasferitosi a Milano nel 1990, comincia a collaborare con diverse testate, interessandosi di reportage e approfondendo il suo interesse per gli argomenti scientifici. È il fondatore e l'anima di Winestories.it, "un blog che parla di vino, viti e vignaioli, del piacere di perdersi in campagna, rilassarsi in un agriturismo, vivere l'Italia.

L'ARMATA DEI SONNAMBULI: IL NUOVO LIBRO DI WU MING PRESENTAZIONE DOMENICA A MACERATA
Il romanzo del Terrore di Wu Ming. L'opera piú ambiziosa, punto d'arrivo di un percorso ventennale del collettivo di scrittori bolognese. Uscito l'8 aprile e già in vetta a tutte le classifiche di vendita, il nuovo romanzo di Wu Ming è il caso letterario del momento. Già da settimane gli autori sono impegnati nel “Rèvolution Tour” un fittissimo calendario di presentazioni in tutta Italia. Il primo appuntamento in anteprima nelle Marche sarà organizzato dal Csa Sisma domenica 11 maggio. Gli spazi del centro sociale saranno aperti dalle ore 19.00, il dibattito alla presenza degli autori si terrà alle ore 21.00 e verrà preceduto dall'aperitivo-cena curato dalla Cucina Ribelle.

“Di romanzo in romanzo, i Wu Ming per­se­guono un pro­getto che è tanto let­te­ra­rio quanto poli­tico, spo­stare i riflet­tori sui dimen­ti­cati della sto­ria, le insor­genze can­cel­late e oscu­rate dai vin­ci­tori per­ché se ne per­desse anche la memo­ria: i con­ta­dini d’Europa infiam­mati e poi tra­diti dalla Riforma in Q, i par­ti­giani disar­mati e non domati del dopo­guerra ita­liano in Asce di guerra, le tribù guer­riere e desti­nate allo ster­mi­nio nell’America di Mani­tuana, le rivo­lu­zio­na­rie e i san­cu­lotti di Parigi in quest’ultimo romanzo. Sono sto­rie di scon­fitte che invece di sco­rag­giare accen­dono spe­ranze e resti­tui­scono fidu­cia. Dicono che, comun­que sia finita, è valsa ogni volta la pena di lace­rare, anche solo per un momento, l’ordine eterno delle cose. Avver­tono che, per quanto invin­ci­bile sem­bri dopo ogni scon­fitta il potere, ci sarà sem­pre, di nuovo, chi sce­glierà di cam­mi­nare sulla testa dei re nel grande spet­ta­colo della Rivo­lu­zione, dove le com­parse diven­tano protagonisti.” (Andrea Colombo, Alias)

Va a finire che in questo affresco corale, umanissimo e radicale, potente e mai caricaturale, realismo e favola si contaminano e a loro volta tracimano con le pagine della vita vera, perché nelle ultime pagine il romanzo entra nella storia approfondendo il percorso degli Oggetti Narrativi non Identificati wuminghiani. Lasciamo alle settimane che seguiranno, e alle discussioni che verranno, di trovare analogie e differenze tra le discussioni sulle incombenze dei giorni che ci tocca vivere e la storia narrata dell'Armata dei Sonnambuli.” (dalla recensione di Giuliano Santoro, Dinamopress.it)

Per informazioni:
email info@csasisma.org – tel 328/3835482


1000 MIGLIA NEL MACERATESE

Fra i 619 partecipanti alla 1000 Miglia che nel pomeriggio di venerdì 16 maggio transiteranno a Macerata c’è anche Adalberto Beribè presidente della Scuderia Marche Club Motori Storici di Macerata. Per Beribè si tratta della seconda ammissione consecutiva dopo quella del 2013 che lo ha costretto al ritiro per un guasto quando, con Roma già alle spalle, stava dirigendosi verso il traguardo di Brescia.
La manifestazione che grazie all’interessamento di Enrico Ruffini in quanto componente del Comitato Tecnico della 1000 Miglia, si avvale della collaborazione dell’ACI Macerata che curerà il tratto Loreto-Sarnano, prevede un Controllo a Timbro in piazza della Libertà a Macerata dove i concorrenti arriveranno da via Garibaldi e corso Matteotti per proseguire poi verso il Duomo, piazza Mazzini, via Cavour e via Roma.
In piazza della Libertà ci sarà una piccola mostra statica di auto d’epoca allestita dalla Scuderia Marche mentre lo speaker ufficiale sarà Lucio Bugli del Registro Storico Aprilia.

Nella foto - Adalberto Beribè presidente della Scuderia Marche impegnato alla 1000 Miglia del 2013 con la sua Fiat 508 S SC Berlinetta del 1936 con la quale si schiererà ai nastri di partenza anche nell’edizione del 2014.
ECOPOLIS: ALL'ABBADIA DI FIASTRA IL FESTIVAL DELLA SOSTENIBILITA'

Si terrà all'Abbadia di Fiastra -Macerata- il 17 e il 18 Maggio 2014 la seconda edizione di Ecopolis -il Festival della sostenibilità ambientale, una due giorni di conferenze, incontri, dibattiti volti a discutere della salvaguardia dell'ambiente e di come rendere i nostri stili di vita più eco-compatibili.

Un'occasione per riflettere sulla sostenibilità delle azioni che ognuno di noi fa nella vita di ogni giorno, su ciò che può essere ormai scontato per molti, ma incomprensibile per altri.

Nell'area della Riserva Naturale dell'Abbadia di Fiastra, insieme alle zone ed ai tempi dedicati alle conferenze, ci sarà una mostra mercato a km zero, un'area di presentazione di progetti di eco-sostenibilità delle università marchigiane e visite guidate (da prenotare).




ON NATURE la mostra di Janina Lucia Beha a Civitanova Marche

Mostra dal 26 Aprile al 04 Maggio da Giovedì a Domenica (dalle 18.00 alle 20.00)
Spazio espositivo: Artistic Vision Gallery Via Trento 12 - Civitanova Marche
A cura di AAC in collaborazione con Artistic Visions Gallery

Un mondo vicino, ma inesplorato, si manifesta in dettagli nei quali la natura svela: la stravaganza, la poesia ed i colori della campagna.
La giovane artista Tedesca Beha racconta di paesaggi sublimi nei quali le piccole scoperte ed i colori ci rivelano un lirismo fatto di abitudini, dello scorrere delle stagioni, il rapporto con la natura e l’emozione di confrontarsi. Lo stupore e l’attenzione sono magistralmente raccontati.
Per la mostra nella galleria Artistic Visions Gallery allestimento è composto da dei lavori fotografici e da una installazione site – specific composita da animali di terra cotta.
Beha vuole fare riscoprire al visitatore l’incanto che si cela nella natura, il buon selvaggio di Rousseau non ha dimenticato da dove viene e chi sia. Ritornare ai valori semplici ed al rispetto per la natura vuol dire ritrovare l’essenza.
La mostra fa parte dei progetti di piattaforma sperimentale, per i giovani artisti, realizzati da AAC. AAC – Associazione Arte Contemporanea nasce nel 2007 ed all’interno di una programmazione Internazionale dedica una sezione per supportare la giovane arte visiva Internazionale con: residense, mostre, talk, workshop e progetti specifici.
Tra le ultime collaborazioni: Natural/UnNatural show per Co/Lab ad ART – PLATFORM Los Angeles 2012 – Troubling Space (tre mostre in tre musei della Provincia di Macerata) 2012 – Water Wheel Symposium 2014 (Australia).
http://www.camillaboemio.com/associazione.html
La mostra è stata possibile grazie al sostegno di:
GFgroup - Cartechini Infissi Sas – Mabex Sistemi di sicurezza
Sostegno tecnico: Pasticceria Filoni 1950 – GSCopy




IL FESTIVAL DELLA MANUALITA', PRIMA TAPPA A MONTE SAN GIUSTO

Il “Festival della Manualità” è una manifestazione organizzata dall’associazione culturale “Le Terre del Picchio” di Montegranaro, di cui è presidente Giuliano Bellesi. A Monte San Giusto, in provincia di Macerata, domenica 27 aprile dalle ore 10 alle 18 all’interno del Palazzo Bonafede si terrà la prima tappa di questo appuntamento dal carattere regionale che diventerà poi nazionale, lo start ufficiale dopo l’anteprima che si è tenuta a Montegranaro tra dicembre e gennaio. L’organizzazione avrà come partner la presenza di Cna e della società di eventi Bert & Associati di Macerata. L’obiettivo della kermesse è quello di valorizzare la selezione nei territori marchigiani del miglior artigianato locale e non, dando lustro a tutte le figure professionali affiliate come le merlettaie di Offida, i ramai di Force, i produttori di vimini di Mogliano, i ciabattini e i produttori degli strumenti musicali e di orologi da tavolo di Montegranaro, le pelletterie del fermano, i cappellai di Montappone. Con l’inizio di un percorso che inizia da Monte San Giusto, la dimensione della manifestazione comincia ad essere interprovinciale. Il sindaco sangiustese Mario Lattanzi ha dato la sua disponibilità ad accogliere il festival nell’ambito della Fiera di Primavera che si terrà domenica 27 aprile, mettendo a disposizione la prestigiosa sede del comune proprio all’interno dell’atrio dove vi è la stanza del vescovo Bonafede nel polo museale delle Scuderie di Palazzo. Vi saranno anche delle visite guidate alla Pala dell’Orto. Il comune di Monte San Giusto ha favorito la partecipazione di un produttore di pasta artigianale, di una pelletteria e un’orafa, tante eccellenze del territorio tutte da scoprire e da apprezzare. Il ciclo della manifestazione avrà il culmine il primo ottobre al Pio Sodalizio dei Piceni a Roma presso la prestigiosa sede dell’Abbazia San Salvatore in Lauro, dove avrà vita l’edizione nazionale con la partecipazione di molte autorità e personaggi. Domenica 4 maggio il “Festival della Manualità” sarà anche a Porto Recanati in piazza Branconti insieme all’ente Contesa Il Palio del presidente Antonio Sisti per un'altra tappa tutta maceratese.
A Monte San Giusto il vulcanico Giuliano Bellesi è molto conosciuto per aver diretto uno studio professionale di pubblicità e per aver seguito da vicino le sorti della Sangiustese calcio. Inoltre è ricordato perché il primo agosto del 2005 organizzò l’Inno alla Follia, una manifestazione davvero "forte". Fece suonare la banda musicale sotto il loggiato della piazza con la presenza di cavalli danzanti e le letture delle poesie di Ida Merini. Un personaggio estroverso ed autoironico, conosciuto da tutti per il suo modo esilarante di essere.














CARLO URBANI: IL RICORDO DI MADRE E FIGLIO A RECANATI

Si è svolto lo scorso lunedì 14 Aprile, nell'aula magna del Comune di Recanati, l'incontro con la Signora Concetta Urbani Scaglione e Tommaso Urbani, rispettivamente madre e figlio di Carlo Urbani, organizzato dall'Istituto Comprensivo N.Badaloni di Recanati . 

L'evento è stato la conclusione del Progetto “Scopriamo Carlo Urbani, un esempio positivo” dedicato al medico marchigiano che diagnosticò ed isolò la SARS riuscendo ad evitare un contagio di massa e che morì per questo nel Marzo del 2003. A questo progetto hanno partecipato diverse classi delle scuole primarie dell' I.C. “N.Badaloni” e della Scuola Media di San Vito con lavori, riflessioni e presentazioni in Power Point per ricordare, ma soprattutto per far conoscere, una figura così importante sconosciuta ai bambini nati negli anni successivi alla sua scomparsa.

La madre ed il figlio di Carlo hanno raccontato e dialogato con i bambini raccontando loro come era Carlo come figlio e come padre, narrando aneddoti sconosciuti sulla sua vita. Il Progetto, oltre a ripercorrere il suo vissuto, aveva l'obiettivo di far riflettere sul significato dell'aiuto al prossimo, sul saper riconoscere situazioni in cui è possibile operare per il bene della comunità qui, in questo momento, senza bisogno di diventare grandi uomini o andare lontano.

E' questo infatti ciò che anche la famiglia di Carlo Urbani, con la propria testimonianza, ha voluto sottolineare ricordando ciò che lui faceva fin da giovane al suo paese, in parrocchia oppure in famiglia a testimonianza del fatto che, prima di essere un grande medico, era un uomo semplice, un uomo che amava la bellezza, la musica, la vita e che con gli altri voleva condividerla.



FESTIVAL DELLA MANUALITA'
Si è tenuta sabato 12 aprile la conferenza stampa di presentazione del Festival della Manualità promosso e organizzato da Giuliano Bellesi Presidente dell'associazione marchigiana "le Terre del Picchio". Sono itervenuti Paola Giorgi Assessore Politiche Comunitarie Regione Marche, Graziano Di Battista Presidente Camera di Commercio Fermo, Gino Sabbatini Presidente CNA Marche, Paolo Silenzi Presidente CNA Fermo, Angelo Buonumori Professore Scienze della Comunicazione Università di Perugia e Stefano Michelini opininionista e cronista sportivo della RAI, a testimonianza di una simpatia che dura da 30 anni per lo spirito libero che contraddistingue lo stesso con il Presidente Giuliano Bellesi.

L’associazione culturale “Le Terre del Picchio” nasce nel 2005 per un preciso istinto di libertà del fondatore nonché presidente Giuliano Bellesi. La sua “mission” è quella di comunicare con gusto e stile ottocentesco energie e forme, arti e mestieri, percorsi enogastronomici, eventi culturali e sportivi. 
Il “Festival della Manualità” può considerarsi quindi una forma di accrescimento del bagaglio di esperienze per l’associazione stessa e non solo. Dopo una ricerca realizzata sul territorio locale grazie alle varie opportunità avute nel mondo della comunicazione nazionale, l’associazione “Le Terre del Picchio” è arrivata ad una collaborazione con CNA (nella persona del Presidente Provinciale Paolo Silenzi) che sta maturando i suoi frutti. L’unione d’intenti nasce per dare l’occasione di mettersi in luce a tutti gli artigiani che fanno della manualità la più alta espressione. Le rassegne espositive tenute lo scorso anno ad Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto e riviera del Conero sono stati i primi passi, l’edizione di dicembre-gennaio ha rappresentato una concreta possibilità. 
Oggi, grazie ai merletti di Offida, ai ramai di Force, ai ciabattini, agli strumenti musicali e agli orologi da tavolo di Montegranaro, ai cappellai di Montappone, ai vimini di Mogliano, alle pelletterie del fermano si ha già un quadro eterogeneo e significativo. Le adesioni in arrivo dai comuni di Ripe (paese con scuola di arte e mestiere), Sirolo Numana, Monte San Giusto e Mogliano forniscono una panoramica abbastanza esauriente della situazione in divenire. 
Il Festival partirà il 27 aprile con la kermesse allestita all’interno del Palazzo Bonafede di Monte San Giusto in occasione della Fiera di Primavera. E’ confermata inoltre la data del 4 maggio nella Piazza Branconti di Porto Recanati in collaborazione con l'Ente Palio San Giovanni. Lo stesso mese, grazie alla CNA, si farà tappa a Villa Barucchello di Porto Sant’Elpidio per poi approdare, con l’arrivo della stagione estiva, negli stabilimenti balneari della Riviera delle Palme e nelle piazze del Conero. Nel maceratese sono in allestimento alcune date grazie all’operato di Alberto Montebello della Bert & Associati agenzia di Comunicazione & Eventi. Per Ascoli, Senigallia e Pesaro ci sono già delle buone tracce, come pure per i borghi di Campofilone e Force. Un programma quindi intenso, in attesa dell’evento clou che si terrà ufficialmente dall’1 al 4 ottobre presso la sede del “Pio Sodalizio dei Piceni” all’interno dell’Abbazia di San Salvatore in Lauro a Roma. Il Presidente Onorario dell’Associazione “Le Terre del Picchio” Franco Lauro (giornalista Rai) ha già confermato la sua presenza ed altri personaggi dell’informazione e dell’arte nonché dello sport hanno aderito.
Non resta quindi che esser celeri nel raccogliere nuove adesioni che confermino le ambizioni di un progetto supportato con delibera anche dalla stessa Regione Marche attraverso il proprio Presidente del Consiglio Vittoriano Solazzi che ha dato il proprio patrocinio all’iniziativa.





A MACERATA WU-MING 2 E CONTRADAMERLA IN SURGELATI, OPERA ROCK A 10 MANI

Venerdi 21 marzo alle ore 21.00, al CSA Sisma in Via Alfieri 8 a  Macerata, si torna a parlare di migrazioni con Surgelati, uno spettacolo, un'”Opera rock a 10 mani” come lo ha definito Wu Ming 2 e il gruppo musicale Contradamerla, autori, voci narranti e musicisti di questo lavoro.

La storia è quella di un ragazzo curdo che arriva in Italia dentro un camion frigorifero e per questo si ritrova con la faccia surgelata, incapace di qualsiasi espressione. E’ il tentativo di raccontare la migrazione uscendo dalla forma classica del resoconto diretto sui “viaggi della speranza”, e lavorando invece su un’ipotesi fantastica.

Surgelati” esplora la terra promessa dell’identità personale e collettiva, territorio dove spesso la ricerca di senso rischia di soccombere all’arbitrario. Lo sguardo degli autori insegue la vena di ambiguità che percorre la maggior parte delle narrazioni diffuse sulle “radici”, concetto tangibile ed evanescente al tempo stesso, in cui il confine tra fedeltà e inganno può diventare molto labile.”

Contradamerla è una formazione musicale marchigiano-salentina; Wu Ming 2 è uno degli esponenti del collettivo bolognese di scrittori “Wu Ming Foundation”, autore di numerosi romanzi di successo come Q, Asce di Guerra, Altai, anche questo, nel  2010, divenuto recital proprio con i Contradamerla.


CSA SISMA
Via Alfieri 8, Macerata
mail: info@csasisma.org
telefono: 0733 230481



MACERATA: EDIZIONE CALDA DELLA FIERA CAMPIONARIA DELL’USATO

 La primavera si avvicina e con essa il rituale appuntamento con la Fiera Campionaria dell’Usato nella versione calda per l’appunto. Scatta quindi la convocazione al Centro Fiere Villa Potenza di Macerata, per tutti gli appassionati del mondo dell’usato e comunque del “non più nuovo”. 

Tutti alla ricerca del pezzo di seconda mano, superfluo per alcuni ma appetibile per altri. Ricerca da fare nei diversi padiglioni della fiera, abitualmente proposti: “Mercatino delle Pulci”, l’affascinante padiglione dell’oggettistica più variegata, “Salone della Creatività”, riservato ad artisti-artigiani,  produttori “dell’ingegno e della fantasia”, “Auto …in Fiera”, il Salone dell’auto e più in generale del veicolo usato, con proposte presentate dai rivenditori ma anche da singoli privati che hanno l’opportunità di farlo in forma gratuita.

Menzione particolare merita il 10° Salone del Modellismo “Centro Italia”. Il più importante appuntamento del settore per la regione, con esposizioni, dimostrazioni e aree prove per oltre 5.000 metri di superficie. In particolare il programma prevede modellismo statico con sezioni navale, ferroviario e agricolo; il modellismo dinamico, specialità movimento terra, rally, scaler, volo acrobatico; e gli eventi con pista esterna rally 1:8 scoppio, tornei di warhammer 40k e fantasy, tavoli dimostrativi di wargames storico tridimensionale e di heroquest tridimensionale.

Al “grido” quindi di “FUORI TUTTO, ….da cantine e soffitte!!!”, l’apertura al pubblico è prevista alle ore 14.30 di sabato 5 aprile e dalle 9.30 di domenica 6 aprile, con chiusura per entrambi i giorni alle ore 19.00. Per informazioni e la prenotazione di spazi:
tel. 0733.637313 oppure info@servicepromotion.it, www.servicepromotion.it. 





| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | avanti


 






Le Terre del Tartufo

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

 
 
BERT & ASSOCIATI sas - P.IVA 01343010433 - Registrazione Tribunale di Macerata n. 418/98