HOME   CULTURA EVENTI NIGHT LIFE SPORT TURISMO   COMUNI
NEWSLETTER AGRITURISMI |  AZIENDE |  IMMOBILIARI |  RICETTIVITÀ |  RISTORO |  SHOPPING |  CONVENZIONI  CONTATTI
A MACERATA AL VIA RATATA DOPO RECORD DI CROWFUNDING

Il festival Ratata’ giunge alla seconda edizione portando l’arte, il fumetto e l’editoria contemporanea a Macerata. Si svolgerà dal 16 al 19 aprile e culminerà con la mostra mercato il 18 e 19 aprile al CSA Sisma di Macerata.

Tra gli appuntamenti segnaliamo Sabato 18 dalle 22, The Last Killers – wild ’60 garage punk – rock’n’roll, LA TOSSE GRASSA – euro disco, industrial, hip-hop e dj [NooZ] – gioia e rivoluzione.

Domenica 19 alle 17.30 invece saranno messeall'asta le illustrazioni donate dagli artisti che hanno partecipato alla call SIAMO KOBANE per sostenere la favore campagna di solidarietà Rojava Calling.Tra le altre, alcune tavole originali di (Z)ZeroCalcare: per maggiori info cliccate qui.

Il programma del festival è pieno di attività, eventi, workshop ed ospiti di caratura internazionale. Tutti gli approfondimenti sono disponibili sul sito ratata.it Inoltre è stato chiuso un crowdfunding con 1853 euro donati da artisti ed appassionati per aiutare a coprire le spese del festival (http://it.ulule.com/ratata-festival-2015/) per l’esattezza il 123% di quanto richiesto inizialmente.







QUADRILATERO: DOPO LE RIVELAZIONI DI REPORT (RAI3), PRESENTATA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE
“La puntata di Report di domenica scorsa ha portato alla luce nuove presunte irregolarità nei lavori per la realizzazione della galleria “La Franca”, nel nuovo tratto che dovrebbe collegare Foligno (PG) a Civitanova Marche (MC).

In base alle rilevazioni di un operaio che ha preso parte alla costruzione della stessa, l’arcatura della volta presenta uno spessore di soli 10 cm di cemento, contro i 40-50 necessari. Non solo: sopra la volta, ci sarebbe un “vuoto” che andrebbe riempito con cemento “alleggerito”. Operazione che, in base alle parole dell’uomo rilasciate alla giornalista Giovanna Boursier, non è stata effettuata, con conseguente rischio di crolli, visto che ci troviamo in una zona ad alto rischio sismico. Dopo il caso disarmante del viadotto di Sciorciavacche in Sicilia, crollato praticamente pochi giorni dopo la consegna, abbiamo presentato come Movimento 5 Stelle un’interrogazione parlamentare al ministro delle infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio per chiedere chiarezza circa la correttezza dei procedimenti e dei controlli”.

E’ quanto afferma, in una nota, la portavoce del Movimento 5Stelle alla Camera On. Patrizia Terzoni.
“L’Anas, per bocca del suo presidente Pietro Ciucci – prosegue – ha fornito ampie rassicurazioni sulla correttezza dei procedimenti e sulla regolarità dei materiali utilizzati nella costruzione della galleria “La Franca”. Peccato però che poche ore dopo, il supermanager delle autostrade abbia rimesso il suo incarico di presidente e amministratore delegato di Anas alministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Una poltrona bollente, da quando l’azienda è finita nelle 268 pagine dell’ordinanza dell’inchiesta “Sistema”, quella che ha portato all’arresto dell’ex capo struttura di missione delle Infrastrutture Ercole Incalza e alle dimissioni del ministro Maurizio Lupi. Alla luce di tutto questo, chiedere al governo una “operazione-verità” sulla Quadrilatero è il minimo che si potesse fare, vista l’ingente mole di soldi pubblici investita”.
MERCATINI DI NATALE, ESCURSIONI, DEGUSTAZIONI E MUSEI APERTI A CALDAROLA E CESSAPALOMBO

Domenica 7 e lunedi 8 dicembre si terrà, a Caldarola e Cessapalombo, l’evento conclusivo del progetto Artisti del Fuoco. La due giorni prevede un programma ricco di iniziative (Programma completo su www.artistidelfuoco.it): mostra mercato dell’artigianato e dei prodotti tipici presso il piano nobile del Palazzo Pallotta di Caldarola, escursioni sul Percorso dei Carbonai e lungo le rocche e i castelli, degustazione dei “Vini del Fuoco”, visite guidate e musei aperti in entrambi i comuni, per i più piccoli sarà allestita “La Casa di Babbo Natale” e “Giochi di Strada”. Per le degustazioni e le escursioni è necessaria la prenotazione, la partecipazione alle escursioni sarà ad offerta ed il ricavato verrà devoluto all’associazione “ANFFAS Onlus Sibillini”. Sarà un’occasione per conoscere e scoprire gli artigiani del territorio e per visitare luoghi ricchi di storia, arte, cultura, e con un patrimonio naturalistico straordinario.

L’evento è solo una delle attività del progetto “Artisti del Fuoco”, Progetto integrato per la promozione e lo sviluppo dell’artigianato artistico e tradizionale, del turismo e del territorio dei Comuni di Cessapalombo e Caldarola. Nel corso del lavoro si è potuta verificare la situazione dell’artigianato locale portando alla luce le eccellenze del territorio. L’iniziativa ha visto la realizzazione di itinerari specifici per visitare al meglio i due comuni,  proposte di pacchetti turistici per valorizzare l’artigianato, l’arte e la storia di questi luoghi. Il progetto è anche un’occasione per far conoscere i “vecchi mestieri” alle nuove generazioni: nel corso di questa settimana, 3 classi dell’Istituto Agrario di Macerata, si recheranno a Cessapalombo, incontreranno i carbonai e visiteranno il Museo delle Carbonaie presso Palazzo Simonelli.

Tutti gli eventi sono organizzati nell'ambito del Progetto "Artisti del Fuoco" dalla Comunità Montana dei Monti azzurri con la collaborazione dei comuni di Caldarola e Cessapalombo e con il contributo della Regione Marche. Il progetto realizzato per conto della Comunità Montana dei Monti Azzurri da Risorse Cooperativa.

Prenotazione escursioni: 3395761441 - artistidelfuoco@gmail.com
Prenotazione degustazioni: 3338553817 - artistidelfuoco@gmail.com




MG MarcheGuida n.3 - LE MARCHE UNA TERRA STRAORDINARIA

Sfoglia il nuovo numero di MG MarcheGuida.it  n. 3 - ottobre/novembre 2014

 
http://issuu.com/mg-marcheguida/docs/mg-3-marcheguida





YOUNG VISION: INNOVAZIONE E CULTURA COME OCCASIONI DI RILANCIO DEL TERRITORIO

Si è tenuto a San Ginesio il convegno conclusivo del progetto destinato ai giovani creativi marchigiani realizzato da Risorse Cooperativa. Il progetto ha visto la realizzazione di un corso di formazione su Visual ed Architectural Mapping per 20 giovani tra i 18 ed i 35, flash mob ed eventi in tre diversi centri delle Marche.

Il Talk Lab condotto da Carlo Infante (Urban Experience), che si svolto all’interno del teatro Leopardi e per le vie del centro storico di San Ginesio, ha affrontato i temi della cultura e dell’innovazione. Massimo Riccetti presidente di Risorse Cooperativa ha illustrato il progetto e riassunto i numeri ottenuti, dalle domande di ammissione al bando di selezione per il corso (più di 180 per 20 posti disponibili), alle migliaia di persone che hanno assistito agli spettacoli realizzati a Macerata, Loro Piceno ed Ancona.

Flavia Coccia (esperta di politiche turistiche e già Capo struttura di Missione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il Rilancio dell’Immagine dell’Italia) e Vittorio Salmoni (coordinatore dell' area Studi del Territorio dell'ISTAO) hanno sottolineato come la cultura sia un elemento essenziale di ogni processo economico. Massimiliano Sport Bianchini (Assessore al turismo della Provincia di Macerata) e Giampiero Feliciotti (Presidente della Comunità Montana dei Monti Azzurri) hanno parlato di come il coinvolgimento di giovani all’interno di progetti come Young Vision, che mettono insieme cultura, innovazione e territorio debbano essere la sfida per rilanciare le aree interne anche in funzione turistica. Nel dibattito sono intervenuti anche il Vice Sindaco del Comune di San Ginesio, Simone Tardella, e Francesco Venanzoni, visual artist e docente del corso.

Young Vision ha visto, in varie forme, il coinvolgimento di giovani creativi, imprese, e di enti locali (Comunità Montana dei Monti Azzurri, Comuni di Macerata, Loro Piceno, Serrapetrona, Ancona e Montegallo). Sono stati collegati piccoli e grandi centri della Regione Marche con iniziative di formazione professionale ed eventi culturali e si è trasformato il nostro splendido territorio da contenitore a contenuto delle attività del progetto.




TUTTO PRONTO PER LEGUMINARIA 2014
La rassegna che scoperchia le produzioni di qualità da reintrodurre nel mercato e nella gastronomia locale, tra le più rinomate dell'autunno marchigiano, torna in scena ad Appignano di Macerata venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 ottobre.

Un richiamo irresistibile per il turista curioso che va alla ricerca di elementi unici ed esclusivi, capaci di esportare fuori dai confini l'immagine migliore di un piccolo borgo. Leguminaria non si smentisce e, per il dodicesimo anno consecutivo, grazie all'impegno del Comune di Appignano e al sostegno della Regione Marche e della Provincia di Macerata, porta alla ribalta l'agricoltura di qualità e l'artigianato artisticoCeci, fagioli, lenticchie: piatti poveri della cucina marchigiana, dagli indiscutibili benefici nutritivi, serviti nelle ciotole di terracotta realizzate dai Maestri Vasai Appignanesi - che i commensali portano a casa con sé fine pasto - e accompagnati dal Rosso Piceno dell'Azienda Agricola Villa Forano di Appignano. 

Una serata tiepida d'inizio autunno ha accolto, nell'ovattata location di Villa Verdefiore, l'anteprima di Leguminaria 2014, la manifestazione fiore all'occhiello di Appignano divenuto, alla sua dodicesima edizione, un appuntamento fisso per tutti coloro che sono alla ricerca di tipicità legate al territorio, alla riscoperta delle tradizioni locali e del piacere di stare in compagnia in un'atmosfera semplice ed accogliente.

I piatti cucinati dallo chef Enzo Ventura, all'impronta della semplicità e dei sapori non troppo elaborati, sono a base dei legumi cece Quercia, fagiolo Solfì e Roveja mattone rosso, i legumi tipici della zona che il Comune di Appignano sta recuperando da anni per mantenerli nella sua purezza in collaborazione con il Centro di Monsampolo del Tronto. 


Antipasto aperto da un gradevolissimo vino bianco, il Ribona, nome con cui è stato ribattezzato il maceratino bianco; il Rosso Piceno dell'azienda agricola Villa Forano, invece,  ha accompagnato tutto il banchetto. Quest'anno non è mancata la novità del dolce che richiama la tradizione dei “sughitti” tipici della zona, con gherigli di noci e mandorle.

Ma non di solo cibo vive l'uomo e così, non poteva mancare l'arte della lavorazione della terracotta  che nel corso degli anni ha portato alla creazione della Collezione civica della terracotta e della ceramica popolare di Appignano che, nel Palazzo Comunale, raccoglie 160 manufatti, un tornio e 16 pannelli con foto d'epoca. 

Nei tre giorni di Leguminaria ci sarà spazio anche per i bambini con la costruzione del Forno Carta, nell'ambito del progetto “Bambini concreti” in collaborazione con le scuole elementari dove saranno cotte le mattonelle realizzate dagli alunni, che andranno ad abbellire uno dei muri dell'Istituto scolastico.
Venerdì alle 16, nella sala eventi del Comune si inaugura la Mostra CeramicArte a tre, degli artisti Alberto Cecchini, Federica Amichetti e Sergio Raul Cingolani.

Domenica 19 Ottobre, nell'antica via dei Vasai, si apre “CeramicAppignano” 2014” IV Mostra-mercato della terracotta e della ceramica artistica e contemporanea. L'appuntamento è a tavola, quindi, ma anche per le vie del borgo di Appignano venerdì 17, sabato 18 e domenica 19





LEGUMI, VINO, CERAMICHE: TAVOLA APPARECCHIATA CON LEGUMINARIA
Leguminaria, la rassegna che scoperchia le produzioni di qualità da reintrodurre nel mercato e nella gastronomia locale torna il 17, 18 e 19 ottobre ad Appignano di Macerata. 

Ceci, fagioli, lenticchie serviti nelle ciotole di terracotta realizzate dai Maestri Vasai Appignanesi - che i commensali portano a casa con sé a fine pasto - e accompagnati dal Rosso Piceno dell'Azienda Agricola Villa Forano.

Una ricetta collaudata da tempo ma che non rinuncia, in questa 12ª edizione, a nuovi “ingredienti” didattici, artistici, culturali e a tante sorprese, senza dimenticare la Mostra Mercato della terracotta e della ceramica contemporanea, che da quattro anni ormai è uno dei punti di forza della rassegna. 

La manifestazione, patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, si realizza, ancora una volta, grazie all'impegno del Comune di Appignano, della Regione Marche, della Provincia di Macerata e alla passione della Pro Loco, dei Maestri Vasai Appignanesi e dei Contadini Custodi dell'Associazione “I Legumi di Appignano”. 



MACERATA: TORNA L'APPUNTAMENTO CON IL COSPLAY

Si avviciniamo l’appuntamento con Macerata Fumetto e con il Salone del Libro. Segnate sul calendario queste date: 11 e 12 ottobre 2014 al Centro Fiere di Macerata. 

Riconfermati alcuni appuntamenti del 2013 come i laboratori di scrittura creativa a cura della Scuola Internazionale di Comics di Jesi. Riconfermatissimo anche l’appuntamento con il Cosplay e quindi con il contest che anche quest’anno sarà protagonista della domenica pomeriggio in cui tra i giudici ci sarà anche il responsabile del sito nazionale www.italiatopgames.it

Sempre nel pomeriggio del festivo un torneo di Risiko e servizio ludoteca attivo per tutti coloro che si vogliono fermare e riscoprire il piacere del gioco da tavola. Il sabato pomeriggio invece sarà dedicato alle presentazioni di libri fantasy e fumetti degli autori presenti alla manifestazione e ai laboratori; di nuovo ne abbiamo uno dedicato alla creazione delle bambole Kokeshi che il giorno successivo ispireranno la creazione di segnalibri a tema.

Torna la saga fantasy di Darkwing, di cui da poco è stato confermato il secondo volume di Davide Cencini e Rita Micozzi che quest’anno hanno anche una locandina per la manifestazione creata appositamente per l'evento. Tornano anche le dimostrazioni di gioco di ruolo, dal vivo e su carta e tanti altri piccoli tesori da scoprire tra gli espositori che si presenteranno in Fiera. Anche quest’anno l'evento sarà all'interno la Fiera Campionaria dell’Usato 




| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | avanti


 






Le Terre del Tartufo

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

 
 
BERT & ASSOCIATI sas - P.IVA 01343010433 - Registrazione Tribunale di Macerata n. 418/98