HOME   CULTURA EVENTI NIGHT LIFE SPORT TURISMO   COMUNI
NEWSLETTER AGRITURISMI |  AZIENDE |  IMMOBILIARI |  RICETTIVITÀ |  RISTORO |  SHOPPING |  CONVENZIONI  CONTATTI
TERREMOTO, TERZONI (M5S): OSPEDALE DI AMANDOLA ESEMPIO DI ERRORE DA NON RIPETERE PER LA RICOSTRUZIONE. CASO IN PARLAMENTO
pubblicato il 12/11/2016 
Mentre accogliamo con soddisfazione il primo sì del governo, seppur provvisorio, ai 100 milioni extra da inserire in legge di Bilancio per il solo 2017 da investire tutti nella ricostruzione, invitiamo però gli stessi membri dell’esecutivo a dar vita a una commissione o a una struttura simile composta da esperti che possano controllare con puntiglio tutti i lavori, sia nella fase di progettazione sia in quella di realizzazione. Ci sono troppi errori commessi nel passato che non vogliamo che si ripetano. Il caso più eclatante, almeno per quanto riguarda le Marche, è quello dell’ospedale di Amandola, centro dell’entroterra marchigiano in provincia di Fermo. Dopo il sisma dello scorso 24 agosto, gran parte della struttura fu dichiarata inagibile e i reparti di chirurgia e medicina generale trasferiti proprio a Fermo. In seguito alle scosse dello scorso 26 ottobre, la struttura è stata definitivamente chiusa: la parte in cemento armato ha retto, ma sono crollati praticamente tutti i muri divisori. Circostanza che già dopo la scossa di agosto ha portato la Procura di Ascoli ad aprire un fascicolo per disastro colposo: sul nosocomio in questione infatti furono effettuati dei lavori dopo il sisma del 1997, che pure non arrecarono arrecato troppi danni alla struttura. A quanto sembra, e alla luce dei numerosi crolli di questo 2016, i fondi stanziati pare furono utilizzati per semplici interventi di ripristino senza operare un vero e proprio adeguamento antisismico. Ho presentato sul caso un’interrogazione parlamentare proprio questa settimana: non esiste che un pur piccolo ospedale già terremotato subisca vent’anni dopo danni ancora più rilevanti. Il caso di Amandola è l’esempio più lampante degli errori da non ripetere: il governo ha l’obbligo di vigilare attraverso una apposita struttura. Noi, intanto, vigileremo su di esso.


E’ quanto afferma, in una nota, la portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati On. Patrizia Terzoni.

Tags:
Giochi Link Meteo Radio TV web
Meteo Marche

 




Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

 
 
BERT & ASSOCIATI sas - P.IVA 01343010433 - Registrazione Tribunale di Macerata n. 418/98