HOME   CULTURA EVENTI NIGHT LIFE SPORT TURISMO   COMUNI
NEWSLETTER AGRITURISMI |  AZIENDE |  IMMOBILIARI |  RICETTIVITÀ |  RISTORO |  SHOPPING |  CONVENZIONI  CONTATTI
PESARO-URBINO ARRIVA A CHICAGO E LOS ANGELES
La Provincia di Pesaro-Urbino sbarca in America grazie ad un programma di iniziative promosso dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e Aspin 2000, Azienda Speciale per l’internazionalizzazione delle imprese. La prossima settimana il Vice Presidente di Aspin 2000, Amerigo Varotti, sarà negli Stati Uniti, a Chicago e Los Angeles, per due serate di promozione turistica organizzate in collaborazione con l’Enit.

"Il mercato statunitense è molto interessante per la nostra Regione – dice Amerigo Varotti -. Già nel 2011 abbiamo rilevato un aumento di oltre il 50% rispetto al 2010 di presenze turistiche. Le Marche – e particolarmente la nostra Provincia – possono diventare, per gli americani “la nuova Toscana” come ha scritto sapientemente il “New York Times”: arte, cultura, enogastronomia, moda, qualità della vita ed un ambiente straordinario. Per questo abbiamo approvato un progetto pluriennale di penetrazione turistico-commerciale negli USA: dopo la presentazione svoltasi in aprile a New York, e l’Urbino Press Award con la presentazione svoltasi a Washington a fine settembre abbiamo ospitato 24 tra giornalisti e tour operator per un “certification program” organizzato con Enit e Alitalia.

La prossima settimana saremo a Chicago e Los Angeles dove presenteremo a 120 giornalisti e tour operator l’offerta turistica della nostra Regione e della Provincia di Pesaro e Urbino. Ma per il 2012 sono allo studio altre iniziative insieme alla naturale promozione in alcuni mercati europei".

Chiara Giuliodori

MARCHE PROTAGONISTE AL ‘TRAVEL TRADE ITALIA’ DI RIMINI
In questo finesettimana la Regione Marche parteciperà all’edizione 2011 del ‘Travel Trade Italia’ (TTI) di Rimini. Per la nostra regione sarà predisposto uno stand di 80 mq, allestito con immagini della nuova campagna pubblicitaria Marche-Hoffman. Lo stand ospiterà 27 aziende professioniste dell’incoming regionale che incontreranno un gran numero di buyer provenienti da tutto il mondo.

”L’evento è un’occasione importante per promuovere la Regione Marche e per lanciare un messaggio forte e chiaro a tutti i buyer, nonché ai seller partecipanti. Sarà anche un’opportunità per presentare il neonato alias di twitter, oltre all’applicazione Web App Marche Mobile”, aggiunge l’assessore al turismo Serenella Moroder. Terminato il TTI, 16 buyer stranieri del settore turistico, provenienti da Norvegia, Germania, Svezia, Olanda, Canada e Stati Uniti, visiteranno il territorio della Provincia di Ancona, da Fabriano a Genga, da Arcevia a Jesi, fino alla Baia di Portonovo attraverso un itinerario di visita finalizzato a far conoscere eccellenze del territorio. I buyer riceveranno un kit digitale contenente tutte le informazioni sui luoghi visitati.

Chiara Giuliodori



SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) - LA PALMA D'ORO 2011 ALLO CHALET OLTREMARE
Per il secondo anno consecutivo lo chalet Oltremare di Luigi e Maria Rita Capriotti si aggiudica la Palma d'Oro al ‘Teatro delle Energie’ di Grottammare. 

Il Premio alla Critica è andato a ‘Da Luigi’ di San Benedetto del Tronto, quello alla Struttura a il ‘Tenente’ di Grottammare e infine il Premio alla Spiaggia è andato a ‘Reno’s 54’ di San Benedetto del Tronto. Decretati poi i vincitori delle tre città della ‘Riviera delle Palme’, ‘Il Porticciolo’ per Cupra Marittima, ‘Noa’ per Grottammare e ‘José’ per San Benedetto del Tronto. “Lo scorso anno ero emozionato, quest’anno invece sono molto felice – annuncia con un sorriso a pieni denti Luigi Capriotti, titolare insieme a sua sorella dello chalet ‘Oltremare’ - 

“Aver vinto di nuovo significa che la gente apprezza il lavoro che abbiamo svolto e l’impegno profuso non è stato vano. Questo però non ci fa adagiare sugli allori, anzi, continueremo a migliorare per rendere la nostra clientela sempre più soddisfatta». Durante la serata è stato proclamato anche il vincitore del concorso di pittura abbinato a ‘La Palma d’Oro’, Emidio Mozzoni, che si è aggiudicato un week-end per due persone offerto dallo sponsor ‘Estoril Agenzia Viaggi’ di Grottammare.

URBINO SI PRESENTA AI TOUR OPERATOR DI TUTTO IL MONDO
La città di Urbino ha partecipato alla seconda edizione del Salone Mondiale del Turismo, tenutosi nei giorni scorsi ad Assisi. In occasione dell’evento, sono giunti presso la città umbra 150 Tour Operator di tutto il mondo che promuovono il turismo culturale e sostenibile proponendo itinerari alla scoperta delle meraviglie dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Urbino ha presentato la propria proposta turistica, culturale, enogastronomica che punta sull’innovazione e sulla sostenibilità ambientale, suscitando grande interesse presso gli addetti al settore.

L’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, l’Arcidiocesi di Urbino, Urbania, Sant’Angelo in Vado, l’Accademia Raffaello, gli Oratori, l’Accademia di Belle Arti, l’ISIA hanno fornito materiale informativo e gadgets; l’Ami trasporti ha predisposto una postazione informatica con le informazioni relative ai collegamenti dei trasporti pubblici e turistici per raggiungere Urbino; l’Associazione Guide Turistiche Specializzate e gli operatori hanno presentato l’offerta professionale e commerciale.

Chiara Giuliodori



LE GROTTE DI FRASASSI FESTEGGIANO IL QUARANTENNALE DELLA SCOPERTA
Sabato 24 settembre si sono celebrati i 40 anni della scoperta delle grotte di Frasassi, che risale al 25 settembre 1971 ad opera del gruppo speleologico del CAI di Ancona, guidato da Giancarlo Cappanera. Nel luglio 1971 una corrente d'aria che sboccava da una piccola apertura aveva già catturato l'attenzione di 7 jesini che dopo aver ampliato la dimensione del passaggio (chiamato in seguito "Strettoia del Tarlo") per renderlo praticabile, si inoltrarono in una fitta rete di gallerie, cunicoli, pozzi e grotte per una lunghezza di circa 5 km.

In occasione di questo importante anniversario, il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, è intervenuto per ricordare che “Le Grotte di Frasassi da 40 anni sono uno dei simboli più forti delle Marche. Sono l’emblema della natura ricca e straordinaria di questa terra, la sintesi dei tanti turismi che la nostra regione è in grado di offrire, l’immagine della cultura che si sposa con l’ambiente generando combinazioni affascinanti e misteriose”. Recentemente il complesso naturale è diventato anche sfondo di molteplici iniziative culturali: “Da qualche anno – prosegue Spacca - le Grotte si sono trasformate in una quinta scenografica ideale per alcuni suggestivi concerti vocali e musicali: ricordiamo quelli promossi dal Festival Pergolesi Spontini, dal Festival Cantar Lontano senza tralasciare l’ineguagliabile interpretazione di Glauco Mauri dell’Infinito di Giacomo Leopardi recitato all’interno delle Grotte.

Iniziative che la Regione sostiene con sempre maggiore convinzione, certa dell’importante valore in termini economici e di immagine che le Grotte rivestono, soprattutto per l’entroterra. Non a caso le immagini delle Grotte sono inserite a pieno titolo nello spot ‘Marche. Le scoprirai all’infinito’ che ha come protagonista Dustin Hoffman e L’Infinito del poeta di Recanati: uno spot vincente che ha catturato, e continua a farlo, turisti italiani e soprattutto stranieri, come dimostrano anche i dati della stagione 2011”.

Chiara Giuliodori

ESTATE 2011: LE MARCHE INCREMENTANO IL TURISMO E SUPERANO LA TOSCANA
In occasione della pubblicazione dei dati turistici a chiusura della stagione estiva, il presidente Gian Mario Spacca parla con soddisfazione degli obiettivi raggiunti: “Insistiamo sulla strategia di consolidamento nei mercati italiano ed europeo e di rafforzamento nei mercati internazionali puntando su beni culturali, ambientali, del manifatturiero. Tenacemente si lavora quindi al consolidamento di un prodotto turistico di alta qualita` e fruibile tutto l'anno, con una strategia di comunicazione che continua a premiarci: anche per il 2011, anno ancora molto difficile per l'economia mondiale, il turismo marchigiano registra performance straordinarie.

Allo stesso tempo occorre proseguire nel percorso di riqualificazione delle strutture ricettive e di miglioramento del sistema di accoglienza per rilanciare l'imprenditorialita` turistica”. “I dati stanno a significare che le Marche - commenta l'assessore al Turismo, Serenella Moroder - hanno saputo ammaliare e catturare cuore e anima dei visitatori, conquistati dalle infinite suggestioni del viaggio attraverso l'arte, i paesaggi, le citta`, le spiagge e l'enogastronomia. Come le immagini scelte per farci conoscere nel mondo, la regione al plurale anche nelle qualita` e` riuscita a contraddistinguersi per le sue ricchezze che passano dalle attrattive naturali e paesaggistiche, alla cultura diffusa tra musei, biblioteche, teatri e grandi eventi tutto l'anno fino alle eccellenze del made in Marche e l'elevata qualita` della vita. E' quello che il turista richiede, soprattutto gli stranieri, per una vacanza ottimale”.

Chiara Giuliodori

FANO (PU). POLEMICA INFUOCATA SULLA TASSA DI SOGGIORNO
Dopo l’annuncio da parte dell’assessore alle Finanze del Comune di Fano, Riccardo Severi, dell’intenzione di applicare dal 2012 la tassa di soggiorno, Amerigo Varotti, Segretario Generale di Confturismo Marche Nord, e Luciano Cecchini, Presidente dell’Associazione Albergatori Confcommercio di Fano, Torrette e Marotta, ribadiscono il loro “No deciso alla introduzione di questo pesante ed ingiusto balzello che avrà ripercussioni negative sul movimento turistico e commerciale fanese”. “Nei mesi scorsi – dichiarano Varotti e Cecchini – in una Assemblea pubblica a Fano, presenti il sindaco Aguzzi e l’assessore Santorelli, avevamo espresso la nostra contrarietà all’introduzione della tassa di soggiorno ricevendo assicurazioni confortanti dagli Amministratori che a Fano l’odiata tassa non sarebbe stata introdotta per non mettere le nostre località in gravi difficoltà rispetto alla concorrenza del mercato turistico. L’annuncio dell’assessore Severi giunge pertanto inaspettato!

I flussi turistici, con l’aumento dei ricavi da parte delle Aziende, portano già tante risorse alle casse pubbliche così come le tante tasse locali (rifiuti, acqua, ecc.) che gravano pesantemente sulla gestione delle imprese. Non si può mungere ulteriormente questo settore che, anzi, subirà effetti negativi dalla introduzione della tassa visto che al momento nessun Comune della nostra Provincia e della vicina Romagna ne ha deciso l’applicazione. Ed a prescindere dal fatto che i proventi della tassa di soggiorno dovrebbero essere utilizzati per scopi turistici – mentre qui si vuole fare solo cassa – la nostra contrarietà è ferma e decisa. Se il comune di Fano, come è normale, ha necessità di controbilanciare i mancati trasferimenti da parte dello Stato, inizi a contenere le spese ed i costi magari riducendo il numero degli assessori (come ha dichiarato il sindaco), tagliando drasticamente le tante consulenze esterne o gli elevati premi di produttività ai dirigenti”.

Chiara Giuliodori

FERMO - GLI STRANIERI SCOPRONO LE BELLEZZE DEL FERMANO
Come ogni anno, è tornata in scena per le vie del centro di Fermo la Mostra Mercato dell’Antiquariato e dell’Artigianato, ormai divenuta luogo di incontro tra i giovani locali che ogni giovedì di luglio ed agosto si danno appuntamento a quello che è più comunemente conosciuto come “il mercatino”.

Un’edizione, la ventinovesima, che ha avuto diversi problemi economici, in quanto il contributo del Comune lasciato dalla passata amministrazione per la manifestazione è quasi dimezzato rispetto agli anni precedenti. Il Comune, solitamente, forniva un contributo di 16.480 euro che quest’anno sono diventati circa 7 mila. Solo grazie al sostegno degli sponsor, in particolare la Solgas (l’altro sponsor è la Carifermo), la mostra mercato potrà continuare ad animare il centro storico. Un iniziativa particolare ha aperto, giovedì 7 luglio, la lunga serie di appuntamenti: il concerto di campane dell’Associazione campanari marchigiani. Duecento circa gli espositori che ogni giovedì mettono in mostra la propria merce, dall’antiquariato (o meglio oggettistica) all’artigianato e alle prodotti tipici. Settemila, invece, sono i visitatori che dalle 17 alle 24 si avvicendano a cercare nelle bancarelle veri e propri “cimeli” oppure il souvenir da portare a casa al termine della vacanza. 

Il Mercatino che si è andato consolidando negli anni è diventato un vero e proprio luogo di incontro per i giovani – ha detto il presidente del Comitato Permanente Mercatino delle Occasioni Daniela Del Bigio – questa manifestazione porta introiti anche ai commercianti del centro che sostengono di incassare più in una giornata di mercatino che in un mese invernale”. “C’è la necessità di rivedere questa manifestazione da un punto di vista economico per dargli una certa sicurezza per il futuro – ha detto il sindaco Nella Brambatti - è un’iniziativa che riesce a coniugare la cultura con il centro storico”. “Sarebbe importante moltiplicare le occasioni per portare gente in centro – ha aggiunto l’assessore al Commercio, Manuela Marchetti – Abbiamo dei tesori straordinari e il mercatino offre la possibilità di visitarli e poterli ammirare. Credo che questa sia un’iniziativa da potenziare”

Tra le iniziative a latere della Mostra Mercato ci sono quelle organizzate dalla Biblioteca Civica “Romolo Spezioli” come “A tavola!” in cui vengono esposte alcune incisioni che ritraggono banchetti laici e mense religiose. La Biblioteca, per l’occasione è aperta tutti i giovedì dalle 21 alle 24.

LE GROTTE DI FRASASSI, INCANTO DI UN MONDO ROVESCIATO
Una sorta di “paese delle meraviglie”, che ti accoglie con un incantato mondo alla rovescia, con cunicoli e meandri rocciosi e sale dai limpidi specchi d’acqua, dove il tempo è scandito da stille eterne. Un mondo che non nasce dalla fantasiosa penna di uno scrittore, ma che le Marche conservano come un gioiello sotterraneo impossibile da perdersi.

Ben lo sa Maraviglia Travellers’ Company, prestigioso tour operator marchigiano, che ha ideato un pacchetto dedicato alla scoperta di questa suggestiva realtà: le Grotte di Frasassi, un complesso in continuo divenire e tra i più grandi in Europa.

“Frasassi adventure. Viaggio al centro della terra” è l’offerta pensata per gli avventurosi che vorranno addentrarsi nelle viscere del nostro entroterra.
Un pacchetto di quattro giorni disponibile tutto l’anno e che prevede il pernottamento, fino alla fine di settembre, presso la riserva privata San Settimio, collocata nel pittoresco borgo di Palazzo di Arcevia e dotata di piscina panoramica e di un lussuoso centro benessere, e da ottobre a marzo, presso l’hotel a quattro stelle Le Grotte.

Cuore della proposta è la seconda giornata, dedicata ad un’insolita visita delle Grotte: un affascinante percorso speleologico di due ore, con guida ed attrezzatura tecnica, adatto anche a chi si avvicina per la prima volta alla speleologia. Il percorso si snoderà tra le diverse sale, fino a svelare le celebri “pelli di leopardo”, in un susseguirsi di meraviglie naturali. All’uscita dalle Grotte, sarà possibile affacciarsi tra gli scorci medievali del grazioso paesino di Genga.

La terza giornata è lasciata alla libera scelta dei visitatori, che potranno avventurarsi in numerose attività, aggiungibili facoltativamente al pacchetto, come l’emozionante canyoning nella Forra del Rio Freddo, nel parco del Monte Cucco, o il rigenerante trekking sui prati di altura del Monte Giuoco del Pallone.
Su richiesta sono inoltre disponibili escursioni in fuoristrada, in quad, a cavallo ed in mountain bike.

E per continuare ad assaporare le meraviglie dell’entroterra anche nella giornata di rientro, si consiglia una sosta nelle città di Fabriano, Arcevia e nei borghi medievali di Mondavio e Corinaldo.

Info: Maraviglia Travellers’ Company, www.maravigliatravel.it, info@maravigliatravel.it, n.verde: 800650065

FERMO - GLI STRANIERI PREFERISCONO IL FERMANO
L’arrivo dell’estate ha portato buone notizie dal punto di vista turistico, che registra un’affluenza in crescita. Fatto importante è che sia nell’entroterra ma anche nei campeggi della costa sono tornati gli stranieri.

Oltre l’8% è la crescita delle presenze turistiche italiane nelle strutture di accoglienza locali, mentre i dati dell’affluenza straniera non sono ancora noti ma fanno ben sperare. Se nei centri dell’entroterra ci sono belgi e olandesi attirati anche da strutture ricettive gestite da loro connazionali che si sono stabiliti nel Fermano, sulla costa e nel capoluogo di Provincia non si contano i francesi, gli inglesi, tedeschi e non ultimi i danesi. 

Insomma una buona fetta di cittadini del nord Europa hanno scelto il Fermano come loro luogo di vacanza. Il target turistico che in questi giorni frequenta il territorio è quello famigliare. “L’accoglienza è la nostra priorità” afferma l’assessore al Turismo e Patrimonio della Provincia Guglielmo Massucci che da qualche giorno ricopre anche il ruolo di presidente del Sistema Turistico Locale. La Provincia, tra l’altro, ha attivato da tempo il Tavolo Azzurro, un organismo di concertazione tra enti e associazioni di categoria. E proprio da questa struttura è uscito il nuovo Piano provinciale del Turismo che ha monitorato l’intero territorio. Non solo ma ha fatto uno screening del target turistico ed ha individuato i diversi tipi di turismo nella zona. “E’ stata fatta, attraverso il Piano un’analisi attenta del territorio ed è stato scritto dai 51 rappresentanti del tavolo azzurro che sono espressione di altrettante categorie che fanno turismo”, prosegue Massucci. 

“L’85% delle presenze nella provincia è rappresentato dal turismo balneare – prosegue Massucci – dove si registra ad oggi il tutto esaurito. Dobbiamo allungare, perciò posticipare e anticipare la stagione sul turismo balneare. Sul fronte di quello religioso abbinato a quello culturale ed enogastronomico stiamo organizzando insieme alla Camera di Commercio e alla Carifermo un pacchetto composito da offrire a settembre per attrarre visitatori. Andremo anche al potenziamento delle infrastrutture per rendere migliore proprio l’accoglienza”

Sull’argomento della promozione e dell’accoglienza turistica interviene l’associazione delle guide turistiche e ambientali delle province di Ascoli e Fermo che criticano il progetto turistico messo in campo dalla provincia di Ascoli, puntano il dito, però, su una carenza che pare colpisca entrambi i territori. “Quanto alle iniziative promozionali attraverso le reti telematiche e gli altri strumenti tecnologici – dicono in merito - benvengano, purché ben calibrati in base alla realtà locale e improntati al collegamento in rete delle risorse e dei servizi su base territoriale e non già riferiti alla singola località. Anche in fatto di tecnologia web scontiamo una forte arretratezza per non aver ancora realizzato un portale turistico provinciale in linea con le tendenze del mercato”.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | avanti


 






Le Terre del Tartufo

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

Marcheguida Sponsor

 
 
BERT & ASSOCIATI sas - P.IVA 01343010433 - Registrazione Tribunale di Macerata n. 418/98